Lunedì 31 ottobre allo stadio “Paolo Mazza”, un grandissimo evento farà da cornice al match SPAL-Avellino, in programma alle ore 20,30.

Prima dell’inizio dell’incontro infatti, si svolgerà la presentazione di una vecchia gloria biancazzurra, come ormai da tradizione in occasione delle partite interne della SPAL in questo campionato.

Tra i protagonisti degli storici campionati dei biancazzurri in serie A, Fabio Capello sarà l’ospite d’onore che tornerà a Ferrara per ricevere il saluto della tifoseria spallina ed una maglia celebrativa dal presidente Walter Mattioli, oltre ad assistere al match.

Centrocampista scoperto dal presidentissimo Mazza, Capello iniziò la carriera professionistica proprio nelle fila del vivaio spallino nel 1962. Dopo l’esordio in prima squadra nella stagione ’63-’64, rimase in biancazzurro fino al campionato ’66-‘67, proseguendo il proprio percorso con le maglie di Roma, Juventus e Milan.

Dopo una brillante carriera da giocatore, l’inizio dell’avventura da allenatore che negli anni ha definitivamente consacrato il grande spessore di Capello, ad oggi uno dei tecnici più titolati nel panorama calcistico internazionale.