Sono iniziate ufficialmente le celebrazioni per i 110 anni di storia della società biancazzurra.

Oggi pomeriggio allo SPAL Store di via Voltapaletto è stato presentato il logo #SPAL110 realizzato dall’agenzia di comunicazione e marketing “Cema Next” che comparirà sui canali di comunicazione societari e sui prodotti di merchandising.

Erano presenti all’evento gli ex biancazzurri Alberto Novelli e Massimo Albiero.

Nel corso della conferenza stampa odierna, la dirigenza spallina, per l’occasione rappresentata dal presidente Walter Mattioli, dal direttore generale Andrea Gazzoli e dal direttore commerciale Alessandro Crivellaro, ha illustrato il calendario degli appuntamenti dedicati a questa speciale ricorrenza.

Dopo il lancio del logo avvenuto oggi, mercoledì 29 novembre si proseguirà con la presentazione dell’annullo filatelico e del folder celebrativo #SPAL110 che si terrà presso la sala stampa del centro “G.B. Fabbri”.

Giovedì 7 dicembre, allo stadio “Paolo Mazza”, verranno tolti i veli alla maglia storica che i biancazzurri indosseranno domenica 10 dicembre in occasione della 16° giornata di Serie A TIM SPAL-Hellas Verona. La maglia sarà successivamente in vendita in edizione limitata (850 pezzi), con alcuni esemplari che saranno devoluti in beneficenza dal club ad associazioni del territorio.

Il pre-gara di SPAL-Hellas Verona sarà inoltre caratterizzato da momenti di intrattenimento che coinvolgeranno il pubblico, con la presenza di dirigenti, autorità, ex calciatori spallini e la proiezione di video storici. Nella mattinata di domenica 10, allo SPAL Store di Corso Piave, vi sarà l’annullo filatelico con la vendita del folder #SPAL110. In questa speciale giornata, i tifosi biancazzurri saranno invitati ad entrare allo stadio con un capo di abbigliamento storico o con un gadget della SPAL, mentre nei giorni precedenti il match, sarà lanciato un esclusivo contest tematico.

Gli eventi saranno accompagnati da video speciali sui canali social societari che vedranno come protagonisti alcuni ex giocatori biancazzurri e i ragazzi del vivaio SPAL.