Trapani-SPAL 1-1

Marcatori: 43′ pt Antenucci, 5′ st Petkovic

Trapani: Guerrieri, Casasola, Pagliarulo, Figliomeni, Fazio (29′ st Canotto), Scozzarella, Colombatto (1′ st Citro), Rizzato, Barillà, Petkovic, Coronado (37′ st Machin). A disp.: Farinelli, Balasa, Visconti, Nizzetto, Ciaramitaro, De Cenco. All.: Cosmi

SPAL: Marchegiani, Gasparetto, Arini, Giani, Antenucci, Finotto (25′ st Zigoni), Beghetto (38′ st Del Grosso), Castagnetti (16′ st Mora), Vicari, Schiattarella, Lazzari. A disp.: Demba, Silvestri, Cerri, Bonifazi, Pontisso, Ghiglione. All.: Semplici

Arbitro: Serra di Torino
Assistenti: Chiocchi di Foligno e Borzomì di Torino
Quarto uomo: Dionisi de L’Aquila

Note: spettatori 5.356; ammoniti: Arini, Beghetto, Barillà, Marchegiani, Lazzari, Antenucci, Figliomeni; espulso all’89’ Lazzari per simulazione e proteste.

 

Pareggio intenso e ricco di emozioni.

SPAL trova un ottimo punto dopo una gara tirata, soprattutto nella ripresa.

Qualche rimpianto per non aver mantenuto il vantaggio e per il rigore molto dubbio.

In apertura, brivido per la difesa biancazzurra quando Marchegiani su retropassaggio difensivo tarda troppo a rinviare consentendo la pressione di Coronado che lo contrasta ma non gli ruba palla.
Prima del decimo, Barillà conclude da fuori area ma nell’occasione il portiere spallino blocca in due tempi.
Dopo una fase centrale dominata da grande equilibrio, nel finale di tempo Barillá da calcio di punizione sfiora la traversa.
Nuovo attacco granata alcuni istanti dopo con la conclusione di Coronado contrastata dai difensori spallini: Marchegiani arpiona la sfera che gli rimbalza davanti.
Ad un minuto dall’intervallo, palla in profondità di Vicari per Schiattarella: controllo e assisti sul dischetto del rigore per Antenucci che di destro fulmina Guerrieri.
Pronti via per il cross basso di Rizzato al nuovo entrato Citro: il portiere biancazzurro para a terra.
Successivamente, azione avvolgente del Trapani con palla lunga al limite per Citro che non aggancia ma alle sue spalle s’inserisce Barillá che nell’allungarsi il pallone entra in contrasto con Arini fuori area: il direttore di gara assegna rigore. Petkovic dagli undici metri angola tantissimo la conclusione pur Marchegiani si tuffi nel medesimo angolo.
Dopo un furente arrembaggio dei padroni di casa, la SPAL si vede in attacco con l’appoggio di Mora per Finotto, che in girata calcia alto.
Prima della mezz’ora, Casasola prova a giro dopo aver saltato Lazzari: sfera ad un centimetro dal palo opposto.
A dieci dalla fine, ancora Petkovic dalla distanza: Marchegiani si distende e mette in corner.

Nel finale, espulso Lazzari per proteste dopo una caduta su contrasto.