E’ stata presentata questa mattina presso la sala stampa del centro sportivo “G.B. Fabbri” l’edizione 2019 degli SPAL Camp.

I campi estivi biancazzurri dedicati a bambini e ragazzi dai 6 ai 16 anni si svolgeranno nei mesi di giugno e luglio, con alcune importanti novità illustrate nella conferenza stampa odierna.

“Siamo al sesto anno consecutivo degli SPAL Camp e per questa edizione abbiamo scelto di inserire tra le location lo stadio ‘Paolo Mazza’ ed il centro sportivo ‘G.B. Fabbri’ – ha annunciato il responsabile organizzativo degli SPAL Camp Gianluca Ranzani– Tra le altre tappe nel territorio ferrarese avremo anche il Club Village Spiaggia Romea del Lido delle Nazioni ed il Camping Florenz del Lido degli Scacchi. In quest’ultima località andremo a svolgere un camp interamente femminile”. Come nelle scorse edizioni non mancheranno le tappe nelle località montane: “Per il terzo anno consecutivo saremo a Tarvisio (UD) e ripeteremo anche l’esperienza di Alleghe (BL)”.

Tra le novità dell’edizione 2019, il progetto SPAL Camp Affiliate Elite descritto dal responsabile Affiliate SPAL Marco Aventi: “Per questo nuovo progetto abbiamo scelto quattro società affiliate SPAL da diversi anni, ovvero Olimpia Gravina (Gravina di Puglia, BA),  C.F. 2001 Prato, Polisportiva Città di Segrate (MI) e l’A.S.D. Nicotera (VV). La nostra volontà è quella di far vivere il biancazzurro anche a società che sono molto distanti dal nostro territorio, -ha proseguito Aventi- ma soprattutto saranno camp con un altissimo tasso tecnico, dove ci sarà particolare attenzione per il lavoro sul campo. Oltre a questi avremo anche il camp di Sant’Agata sul Santerno (RA), al quale prenderanno parte tecnici SPAL e dell’affiliata Santagata Sport”.

“Tengo tantissimo al progetto dei camp ed ogni anno come società cerchiamo di dedicarvi sempre più tempo. -ha dichiarato il presidente biancazzurro Walter Mattioli– Quest’anno abbiamo scelto di dare spazio anche alle affiliate elite perchè ci teniamo particolarmente ad essere presenti in alcuni territori che per noi sono molto importanti, per la qualità dei giovani calciatori ma anche per far conoscere ulteriormente la nostra società”.

Presenti in conferenza anche i rappresentanti di Istituto Paideia e Coop Reno, partner commerciali degli SPAL Camp 2019.

“Siamo già partner SPAL per quanto riguarda la Prima squadra, ma la nostra attività di docenti ed educatori si concentra soprattutto sui giovani -ha affermato la professoressa Anna Maria Galliani dell’Istituto Paideia di Ferrara- Come istituto siamo molto interessati a questo progetto perchè non coinvolge solamente ragazzi già legati alla SPAL ma anche ragazzi provenienti da altre realtà”.

Queste le parole di Luca Stanzani, responsabile direzione soci e comunicazione istituzionale di Coop Reno: “Ringrazio la SPAL per questa opportunità e per l’iniziativa dei camp che appoggiamo in qualità di sponsor, ritenendo importante il fatto che le società di calcio sostengano gli impegni dei più piccoli anche nel periodo estivo. Crediamo che questo progetto sposi in pieno i valori sociali della nostra cooperativa”.

 

Per tutte le informazioni su iscrizioni e location, visitare il sito www.spalcamp.it.