L’organizzazione SPAL si amplia.

Quest’oggi, la dirigenza ha inserito un nuovo tassello, ovvero Alessandro Andreini, il quale diventerà il nuovo team manager.

“Inseriamo nuove persone per riuscire a dare qualità alla nostra ottima società. Mettiamo altra professionalità all’interno della nostra organizzazione”.

Queste le parole del presidente Mattioli davanti ai giornalisti.

Andreini, già dirigente di Varese ed Alessandria, sarà primo referente nei confronti della prima squadra, nonché facoltà di scouting.

“Aiuterà la nostra squadra e la nostra società per migliorare il rapporto e  la vicinanza ai giocatori. Tutto questo darà un impulso in più al gruppo e allo staff tecnico”.

Le parole del DS Vagnati sposano quanto il club sta cercando di inserire in tutti i settori dirigenti e professionalità per lavorare al massimo.

“I miei compiti saranno le problematiche della squadra, nonché valutazione sulla squadra insieme al direttore e col mister. Ma vi sarà anche una funzione esterna su altre formazioni in giro per l’Italia. Avendo fatto il calciatore per 18 anni, conosco bene la gestione di un gruppo e le dinamiche interne dello spogliatoio. Ma non solamente, sempre in collaborazione con gli altri dirigenti”.

Andreini sentirà molto la partita con la Lucchese: ex della squadra rossonera, moglie di Lucca ed ex compagno di squadra dell’attuale tecnico della Lucchese.

Il resto dell’organizzazione interna rimarrà inalterato: Umberto Sabattini sarà direttore organizzativo e Stefano Salis resterà segretario generale.