SPAL IN SERIE A

Ternana-SPAL 2-1

Marcatori: 12′ pt Antenucci, 17′ e 31′ pt Pettinari

Ternana: Aresti, Zanon, Diakitè, Meccariello, Contini (30′ st Rossi), Coppola, Ledesma, Di Noia, Falletti (37′ st Valjent), Pettinari (14′ st Avenatti), Palombi. A disp.: Di Gennaro, Masi, Monachello, La Gumina, Di Livio, Acquafresca. All.: Liverani

SPAL: Meret, Bonifazi, Vicari, Cremonesi, Lazzari, Schiattarella (35′ st Finotto), Arini, Mora (26′ st Zigoni), Costa (22′ st Schiavon), Antenucci, Floccari. A disp.: Marchegiani, Gasparetto, Silvestri, Giani, Castagnetti, Del Grosso. All.: Semplici

Arbitro: Manganiello di Pinerolo
Assistenti: D’Apice di Parma e Margani di Latina
Quarto uomo: Camplone di Pescara

Note: spettatori 8 mila circa; ammoniti Contini, Schiavon, Cremonesi

 

Promozione dopo 49 in Serie A.

Pur nella sconfitta di Terni i biancazzurri salgono nella massima serie grazie alla sconfitta del Frosinone a Benevento.
Prima conclusione dell’incontro è per Ledesma dopo pochi minuti: palla alta controllata da Meret.
Risposta di Floccari su tacco di Antenucci poco più tardi: Aresti blocca centrale.
Di Noia sul secondo palo servito da Falletti colpisce la traversa con un piatto di controbalzo con difesa che libera in corner.
Nuova possibilità per i padroni di casa prima del decimo: punizione di Falletti allungata in corner da Meret.
Due minuti più tardi, disimpegno errato di Ledesma che regala palla ad Antenucci: entrato in area di piatto batte Aresti in uscita con palla all’angolo destro del portiere.
Palla filtrante per Coppola che la gira in area piccola per Pettinari: tocco vincente a pochi passi dalla linea.
Alla mezz’ora, corner di Ledesma per la torsione di Pettinari che stacca solo in area battendo Meret.
Calcio d’angolo fotocopia alcuni istanti dopo: Meccariello mette alto di pochissimo.
Ripresa con SPAL più in partita nonostante la prima opportunità sia ancora della Ternana con Palombi: conclusione dentro l’area, ma Meret respinge coi pugni.

Assalto finale senza esito ma con salto incredibile della panchina quando da Benevento arriva la notizia della sconfitta del Frosinone manda la SPAL in serie A.

Poi tutti sotto il settore dei tifosi biancazzurri a festeggiare la promozione dopo 49 anni.