SPAL-Pisa 1-1

Marcatori: 20′ pt Antenucci, 41′ per rig. Mannini

SPAL: Meret, Cremonesi, Antenucci (40′ st Finotto), Floccari, Bonifazi, Mora, Castagnetti (26′ st Zigoni), Vicari, Schiattarella, Lazzari, Costa. A disp.: Marchegiani, Gasparetto, Arini, Giani, Schiavon, Del Grosso, Ghiglione. All.: Semplici

Pisa: Ujkani, Longhi, Di Tacchio, Mannini (31′ st Gatto), Manaj (11′ st Cani), Del Fabro, Angiulli, Tabanelli (24′ st Verna), Golubovic, Milanovic, Musacci. A disp.: Cardelli, Birindelli, A. Lazzari, Peralta, Zonta, Zammarini. All.: Gattuso

Arbitro: Marini di Roma1
Assistenti: Prenna di Molfetta e Opromolla di Salerno
Quarto uomo: Mei di Pesaro

Spettatori: 8023; ammoniti Mannini, Manaj, Costa, Cremonesi, Schiattarella, Milanovic, Longhi

 

Fino all’ultimo respiro, ma l’assedio finale non ha trovato il giusto spiraglio.

Dopo una gara dominata, l’unico errore difensivo costa due punti dopo la fantastica girata di Antenucci ad inizio partita.
Partenza sprint dei biancazzurri con Lazzari che dalla sua trequarti parte centralmente e serve Schiattarella in corsia: accentratosi tocca al limite per Floccari che col piatto conclude alto di poco.
Al quarto d’ora, Milanovic incorna di testa su corner: pallone a lato.
A metà tempo, azione manovrata a destra tra Schiattarella e Lazzari. Tacco del primo per il laterale che pennella al centro dove Floccari lascia sfilare ad Antenucci: mezza rovesciata spettacolo che batte Ujkani.
Poco dopo altra combinazione tra Antenucci e Floccari: finta e sponda con secondo triangolo che sottoporta non si chiude per intervento di un difensore.
A cinque dal termine del tempo, Cremonesi salta col braccio alto toccando palla con la mano: calcio di rigore che Mannini trasforma.
Inizio ripresa, una serie di rimpalli favorisce la caparbietà di Antenucci che in area calcia defilato: Ujkani devia dalla porta ma nessun biancazzurro arriva sulla deviazione.
Dopo alcuni minuti, slalom di Lazzari a destra: dal fondo traversone in mezzo per Floccari che tira a colpo sicuro, ma un difensore si oppone col corpo.
A metà ripresa, colpo di testa di Milanovic: il portiere spallino blocca senza problemi.
Alla mezz’ora, Mora a destra finta il cross per rientrare sul sinistro: palla sul secondo palo per Cremonesi che di testa impatta sopra la traversa.

Poi, sotto la Curva per un grande applauso finale.