Sassuolo-SPAL  3-0

Marcatori: 26’ e 47’ pt Caputo, 3’ st Duncan

Sassuolo: Consigli, Duncan, Caputo (26’ st Locatelli), Defrel (33’ st Boga), Peluso, Obiang, Chiriches, Toljan, Traore (17’ st Magnanelli), Berardi, Ferrari. A disp.: Pegolo, Russo, Muldur, Raspadori, Romagna, Tripaldelli, Mazzitelli, Ghion, Kyriakopoulos. All.: De Zerbi

SPAL: Berisha, Cionek, Missiroli, Murgia, Kurtic, Strefezza, Vicari, Di Francesco (19’ st Floccari), Petagna, Tomovic (30’ st Felipe), D’Alessandro (24’ pt Sala). A disp.: Thiam, Letica, Igor, Valdifiori, Valoti, Moncini, Reca, Paloschi, Jankovic. All.: Semplici

Arbitro: Mariani di Aprilia

Assistenti: Imperiale di Genova e Rossi di La Spezia

Quarto uomo: Rapuano di Rimini

VAR/AVAR: Abbattista/Peretti

Note: spettatori  ; ammoniti Traore, Ferrari, Tomovic, Peluso

 

2’ pt: inserimento centrale di Di Francesco che resiste ad una carica e al limite calcia: palla deviata in corner.

15’ pt: Traore dal limite calcia: palla alta.

25’ pt: ripartenza Sassuolo con Berardi che serve centralmente Traore: pallone in profondità per Defrel che scattato in posizione regolare serve Caputo che di piatto destro indovina l’angolo opposto a Berisha.

39’ pt: lancio in profondità al limite, Consigli esce scontrandosi con un compagno poi sul pallone aereo Di Francesco prova il pallonetto che termina fuori di poco.

41’ pt: sfera in area per Caputo che gira subito in mezzo a Berardi: tocco di punta che termina fuori di un soffio.

47’ pt: Duncan vede il taglio in mezzo di Berardi che di petto aggiusta per Caputo: piatto sotto l’incrocio per il raddoppio.

3’ st: pallone in area biancazzurra dopo diversi rimpalli arriva a Berardi che si inserisce: sull’uscita di Berisha pallone per Duncan che deposita in rete. L’assistente segnala fuorigioco ma dopo consulto VAR il goal è convalidato.

11’ st: colpo di testa di Caputo: palla sul palo.

16’ st: corner di Murgia per la testa di Kurtic: pallone alto di poco.

18’ st: Consigli respinge il colpo di testa di Murgia servito da Petagna.

29’ st: tiro dal limite di Magnanelli che finisce alto di poco.