La gara Udinese-SPAL, programmata sabato 18 maggio alle ore 15,00 alla Dacia Arena – Stadio Friuli di Udine, sarà la sfida ufficiale numero 19 nella città friulana.

Nei 18 precedenti disputati ad Udine, il bilancio è di 9 successi dell’Udinese (ultimo 2-0, in Serie B 1978/79), 4 pareggi (ultimo 1-1, nello scorso campionato di Serie A 2017/18 con rete di Floccari al 49′) e 5 vittorie della SPAL (ultima 2-1 il 29 ottobre 1961 con doppietta di Massei al 24′ e 71′ nella Serie A 1961/62).

Prima sfida tecnica in partite ufficiali tra i due allenatori, Igor Tudor e Leonardo Semplici.

Unico ex dell’incontro è Felipe, che ha militato dal luglio 2001 al gennaio 2010 e nelle stagioni 2015/16 e 2016/17 con 235 presenze e 12 gol in gare ufficiali.

Con la vittoria esterna per 0-4 a Verona sul Chievo del 4 maggio scorso, la SPAL ha centrato la sesta vittoria esterna stagionale, stabilendo il suo nuovo primato storico di successi in trasferta in una stagione di Serie A, che era di 5 nelle annate 1956/57 e 1959/60.

La SPAL, decima in classifica con 42 punti, pari merito col Sassuolo, +2 sul Bologna e +4 sul Parma attualmente non è soltanto una delle due squadre emiliane della Serie A 2018/19 più avanti in classifica generale, ma è anche quella che ha vinto il mini-campionato regionale degli scontri diretti tra le 4 emiliane iscritte all’attuale massimo campionato italiano. I biancazzurri hanno ottenuto 11 punti (6 contro il Parma, 4 contro il Bologna, 1 contro il Sassuolo). Secondo nella classifica dei derby regionali il Bologna a quota 9 (4 punti contro Parma e Sassuolo, 1 contro la SPAL), seguono Sassuolo a 6 (4 contro la SPAL, 1 ciascuno contro Parma e Bologna) e Parma a 5 (4 contro il Sassuolo, 1 contro il Bologna).