Spal-Tuttocuoio: 1-2

Spal: Contini, Silvestri, Ceccaroni, Giani, Bellemo, Spighi, Posocco (80’ Ubaldi), Gentile, Ferri (74’ Zigoni), Grassi (63’ Finotto), Beghetto. All. Semplici

Tuttocuoio: Feola, Peverelli, Paparusso, Caponi, Bachini, Falivena, Muroni, Ricciardi (85’ Colombini), Shekiladze (92’ Bangal), Tempesti, Chierillo (63’ Esposito). All: Fiasconi.

Arbitro: sig. Massimi di Termoli

Marcatori: 18’ Posocco, 43’ Peverelli, 62’ Caponi
Ammoniti: Caponi

Finisce questo lungo, incredibile, emozionante campionato di Lega Pro. Nulla cambia se in quest’ultima giornata la Spal sia incappate in una sconfitta perché questi ragazzi avevano già dimostrato tutto il loro valore, sedendo al primo posto dalla prima dalla prima a questa giornata che rimarrà nella storia di questo club.
Veniamo alla cronaca: come a Teramo la formazione di mister Semplici è arricchita da quei giocatori che hanno trovato meno spazio nel corso del campionato.
Neanche un minuto dal fischio d’inizio e la manovra dei padroni di casa porta immediatamente al tiro Posocco: il giovane esterno spara alto da buona posizione. È imitato da Spighi, protagonista di un’azione personale che termina con il pallone respinto in ultimo da Feola.
La Spal legittima il vantaggio al 18’, con gli esterni sugli scudi: pregevole discesa di Beghetto sulla sinistra, cross basso su cui piomba Posocco che trafigge Feola.
Ceccaroni prova a legittimare ulteriormente il vantaggio con un tentativo aereo da calcio d’angolo. Bella anche l’acrobazia di Bellemo che sfiora l’eurogo al volo da fuori area.
Pure Ferri, tra i biancazzurri, ci mette cuore e grinta: il funambolo romano si presenta davanti Feola con una doppia conclusione, la prima viene respinta, mentre la seconda non inquadra la porta.
Quando meno te l’aspetti arriva il pareggio del Tuttocuoio, esattamente al 43’, con una penetrazione di Peverelli che resiste all’opposizione di Beghetto, si incunea in area e brucia Contini con un destro sotto la traversa.
Sul cambio di fronte per un soffio Gentile non inquadra la porta di testa su pennellata di Grassi.
Nella ripresa si battagli a centrocampo, senza troppe emozioni, fino al 62’ quando Caponi trova un siluro che impatta contro la parte bassa della traversa ed entra in rete per il 2-1 del Tuttocuoio.
Zigoni, entrato al posto di Ferri, impensierisce Feola nel finale.

Il resto sono solo applausi per Semplici, i suoi ragazzi e tutto lo staff di questa meravigliosa annata sportiva.