SPAL-Cesena 2-0

Marcatori: 36′ pt Antenucci, 16′ st Mora

SPAL: Meret, Cremonesi, Antenucci (27′ st Schiavon), Floccari (41′ st Zigoni), Bonifazi, Mora, Castagnetti (18′ st Arini), Vicari, Schiattarella, Lazzari, Costa. A disp.: Marchegiani, Gasparetto, Giani, Finotto, Del Grosso, Ghiglione. All.: Semplici

Cesena: Agazzi, Crimi, Schiavone (12′ st Garritano), Cocco, Rigione (35′ st Laribi), Panico, Donkor, Kone, Ligi, Renzetti (22′ st De Miguel), Di Roberto. A disp.: Agliardi, Ciano, Falasco, Vitale, Capelli, Setola. All.: Camplone

Arbitro: Di Paolo di Avezzano
Assistenti: Bottegoni di Terni e Robilotta di Sala Consilina
Quarto uomo: Balice di Termoli

Note: spettatori 8460; ammoniti: Agazzi, Cocco, Schiattarella, Rigione; espulsi Camplone al 37′ pt per proteste, Mora al 23′ st per doppia ammonizione, Costa per brutto fallo su un avversario.

 

SPAL da vertice. Responso di campo e classifica: battuto il difficile Cesena, squadra in forma che nell’ultimo periodo aveva trovato continuità.

Nonostante i biancazzurri finiscano in nove, tengono il campo con autorità, trovando le due reti per tempo con Antenucci e Mora.
Ad inizio gara, conclusione in diagonale di Panico, subentrato all’ultimo a Ciano (alle prese con un problema alla schiena), controllata da Meret sfilare lungo tutta la porta biancazzurra.
Risposta spallina con tiro dal limite di Antenucci: il portiere bianconero blocca centrale.
Alla mezz’ora, inserimento di Crimi dentro l’area spallina: conclusione davanti a Meret che respinge coi piedi.
Qualche minuto dopo, accelerazione di Antenucci a destra: servizio a Lazzari che trova Floccari sul secondo palo, ma la spaccata non è deviata in rete per una deviazione.
Sul corner, sfera sul palo opposto prolungato da Cremonesi dove Antenucci tocca in fondo alla porta appostato sul palo: goal convalidato tra le veementi proteste ospiti che lamentavano un fallo del centravanti biancazzurro.
Camplone paga le spese delle proteste: allontanato dal campo e Agazzi prende un giallo.
Prima dell’intervallo, conclusione di Di Roberto dentro l’area: sfera a lato di un soffio.
Ad inizio ripresa, Schiattarella batte velocemente fallo laterale per Floccari che in area piccola si fa deviare il tiro sopra la traversa da Donkor.
Azione combinata sulla sinistra con Floccari che appoggia per Costa: traversone basso bucato dalla difesa ma non da Mora che di sinistro gira in rete.
Lo stesso centrocampista spallino viene espulso per doppia ammonizione.
Dalla punizione che innesca il secondo giallo Di Roberto calcia nell’angolo a mezza altezza, ma Meret in tuffo toglie palla dalla porta.

Nel finale, espulso Costa per un’entrata con piede a martello.

Poi, al full time, tutti sotto la Curva a festeggiare coi tifosi.