SPAL-Perugia 2-0

Marcatori: 38′ pt Floccari, 46′ st Schiattarella

SPAL: Meret, Arini, Cremonesi, Antenucci (44′ st Finotto), Floccari, Bonifazi (41′ st Gasparetto), Castagnetti (29′ st Schiavon), Vicari, Schiattarella, Lazzari, Costa. A disp.: Poluzzi, Silvestri, Zigoni, Pontisso, Del Grosso, Ghiglione. All.: Semplici

Perugia: Brignoli, Gnahorè (12′ st Terrani), Monaco, Guberti, Ricci, Di Carmine (26′ st Nicastro), Dezi, Volta, Del Prete, Di Chiara, Brighi (30′ st Acampora). A disp.: Elezaj, Fazzi, Mustacchio, Dossena, Belmonte, Forte. All.: Bucchi

Arbitro: Di Martino di Teramo
Assistenti: Tardino di Milano e Gori di Arezzo
Quarto uomo: Amabile di Vicenza

Note: 7968 spettatori; ammoniti Floccari, Monaco, Del Prete, Terrani

 

Una perla di assoluto valore balistico, simbolico e di classifica: Sergio Floccari ha regalato la vittoria con una prodezza nel primo tempo che consegna tre punti indispensabili per rimanere in alto seguita nel finale dal raddoppio di Schiattarella.
Prima occasione per i grifoni che portano Di Carmine davanti a Meret dopo un errore di Vicari: tentativo di pallonetto con Meret eccellente in uscita a deviare in corner.
Poco dopo Guberti conclude da fuori col portiere biancazzurro che blocca centrale.
Dopo la mezz’ora, servizio di Schiattarella per Antenucci defilato: stop e rientro sul destro con tiro a giro che finisce a lato di poco.
A dieci dalla fine del tempo, Ricci da fuori calcia di poco alto con Meret a controllare la traiettoria.
Poco più tardi, Floccari stoppa di petto a trequarti e dopo alcuni metri al limite scaglia un sinistro imprendibile all’incrocio dei pali per il vantaggio biancazzurro.
Prima dell’intervallo, scambio Floccari-Arini con girata di quest’ultimo che finisce a lato di nulla.
Ad inizio ripresa, slalom di Di Chiara che entrato in area con scambio sullo stretto con Di Carmine viene fermato dalla difesa spallina poi Brighi sul rimpallo calcia, ma il piede di Schiattarella ne ferma la traiettoria.
Altri due pericoli per la difesa spallina con Ricci (diagonale bloccato ad una mano sull’angolino destro) e Di Carmine (uscita perentoria) che sono stoppati da Meret.
Successivamente la mezz’ora, colpo di testa tentato da Vicari su calcio d’angolo: palla larga da buona posizione.

Contropiede nel finale con Costa che mette in mezzo per Schiattarella che deposita in rete.