Nella mattinata di oggi, venerdì 10 marzo, presso la sala di Giunta del Comune di Ferrara sono state illustrate nel corso di una conferenza stampa le linee guida sul futuro progetto di ristrutturazione dello stadio “Paolo Mazza”.

In rappresentanza dell’amministrazione comunale erano presenti il sindaco Tiziano Tagliani e gli assessori Aldo Modonesi, Simone Merli e Roberto Serra, mentre per la società biancazzurra hanno preso parte all’incontro i patron Francesco e Simone Colombarini ed il presidente Walter Mattioli.

Nel corso del proprio intervento, il sindaco Tagliani ha elencato gli interventi strutturali che verrebbero messi in atto in caso di permanenza in serie B, oltre ad esporre le previsioni in caso dell’approdo nella massima serie da parte della società biancazzurra.

Nella prima ipotesi, la capienza dell’impianto passerebbe dagli attuali 8500 posti a 12000, attraverso la completa ristrutturazione della gradinata ed alla realizzazione della nuova Curva Est che verrebbe interamente dedicata al pubblico ospite.

In caso di passaggio in serie A, sarebbe necessaria la sostituzione dell’attuale impianto di illuminazione, con l’installazione di torri faro più alte rispetto a quelle attuali.

Sempre in quest’ottica, la capienza dello stadio passerebbe a 16000 posti, che verrebbero creati attraverso la costruzione di un raccordo tra i settori di Curva Ovest, tribuna e/o gradinata.

Lunedì 20 marzo si terrà un nuovo incontro tra l’amministrazione comunale e la società SPAL nel quale la commissione valuterà l’approvazione del progetto.