Mattinata fantastica e ricca di emozioni quella vissuta dal mondo Spal, ospite della Scuola Primaria di Voghiera. La delegazione biancazzurra, composta da alcuni membri del gruppo (Cellini, De Vitis, Silvestri, Posocco) e da alcuni dirigenti, tra cui il patron Simone Colombarini, ha fatto visita ai circa duecento giovani studenti, che hanno allegramente accolto i loro idoli nella maniera più calorosa possibile: esponendo gioiosamente i colori della Spal attraverso lo sventolio di centinaia e centinaia di bandierine. Non sono mancate nemmeno le tradizionali sciarpe, alcune magliette e persino due stendardi.

Dopo il saluto di benvenuto, tutti i partecipanti si sono recati all’interno della palestra, dove il famoso artista ferrarese, Andrea Poltronieri, ha intrattenuto a suo modo i presenti, assieme all’Assessore per il Comune di Voghiera, Paolo Lupini. Prima delle tante domande fatte dai giovani studenti ai calciatori biancazzurri, si sono susseguiti alcuni interventi. Il patron Simone Colombarini, sorridente in volto per l’ottima riuscita dell’evento, ha dichiarato:<<Faremo tutto il possibile per portare allo stadio sempre più bambini, magari già in questo finale di stagione. So che molti giovani maschietti, da grandi, vorrebbero diventare calciatori. Questa è una bella ambizione, che però può passare solo dalla cosa più importante: l’impegno e lo studio a scuola>>.

Successivamente, ha preso la parola il Sindaco di Voghiera, Chiara Cavicchi:<<Vorrei ringraziare la società Spal per questa bellissima giornata. Crediamo molto nello sport come valore educativo e per questo motivo iniziative di tale genere hanno per noi notevole importanza>>.

Poi il gran finale: con i giocatori, letteralmente sommersi dall’entusiasmo dei bambini, che hanno scattato foto e firmato autografi.