SPALLa Primavera biancazzurra pareggia 1-1 a Venezia

SABATO 17 DICEMBRE 2022

La Primavera biancazzurra pareggia 1-1 a Venezia

Si chiude con un pareggio il 2022 della formazione Primavera di mister Vito Grieco, che nel big match di giornata sul campo del Venezia viene fermata sull'1-1.

Partono forte i biancazzurri che al quarto d'ora sfiorano il vantaggio con il colpo di testa di Firman, ma la sua incornata si stampa sul palo. È solo il preludio al gol dello 0-1 che arriva pochi minuti più tardi, quando Puletto con una punizione da posizione laterale sorprende la difesa dei padroni di casa e, dopo aver attraversato l'area di rigore, si insacca in rete.

Sul finire del primo tempo, però, il Venezia trova il pareggio con Sandberg che in mischia è il più veloce a raggiungere una palla vagante e a battere Abati.

Nella ripresa la SPAL conduce la partita e sfiora il gol dell'1-2 in più occasioni, la più clamorosa è quella sulla testa di Breit che, però, il portiere lagunare Sperandio riesce a deviare sulla traversa. Nonostante il forcing offensivo la sfida termina in parità, consentendo comunque ai biancazzurri di mantenere il terzo posto in classifica alle spalle di Genoa e Parma.

Questo il tabellino del match:

Venezia - SPAL 1-1

Reti: 23' Puletto (S), 40' Sandberg (V)

Venezia: Sperandio, Kyvik, Ivarsson, Mozzo (72' Boudri), Busato, Makadji, Da Pozzo, Sandberg, Mikaelsson (62' Enem), Jonsson, Okoro (62' Alves). A disposizione: Velcea, Camolese, Karagiannidis, Salviato, Remy, Magnusson, Leal, Borecki, Slowikowski. All. Soncin

SPAL: Abati, Bugaj, Cavallini (78' Saiani), Marcolini (78' Rao), Vaher, Breit, Firman (85' Imputato), Contiliano, Angeletti, Puletto (85' Semenza), Boccia (46' Meneghini). A disposizione: Martelli, Verza, Gobbo, Franzoni. All. Grieco

Arbitro: Aleksandr Djurdjevic di Trieste (Lazzaroni di Udine - Nigri di Trieste)

Note: ammoniti Makadji, Kyvik (V), Meneghini (S).