SPALSPAL - Torres, la conferenza prepartita di mister Di Carlo

MARTEDÌ 05 MARZO 2024

SPAL - Torres, la conferenza prepartita di mister Di Carlo

Alla vigilia della prossima sfida, mister Mimmo Di Carlo ha presentato il match SPAL - Torres, in programma mercoledì 6 marzo alle ore 18:30, nella conferenza stampa prepartita della 30° giornata del Campionato di Serie C NOW 2023-2024.

"La SPAL viene da cinque risultati utili consecutivi, mentre la Torres viene da quattro vittorie, quindi domani ci attende una bella partita. I rossoblù hanno identità e giocano bene, la posizione che occupano in classifica è assolutamente meritata e sono una squadra che fino alla fine proverà ad arrivare seconda. Per quanto riguarda la SPAL stiamo crescendo e stiamo bene, perciò domani sarà una grande sfida."

"A prescindere dal modulo che adotteremo, dovremo essere bravi a interpretare le varie situazioni della partita leggendo bene i nostri avversari e limitando i loro punti di forza, ma sono sicuro che il nostro organico, assieme alla spinta dei nostri tifosi, farà la differenza. Per quanto riguarda l'undici iniziale, domani giocherà chi sta bene e chi ha recuperato più energie. Abbiamo 27 giocatori disponibili e non sono preoccupato per la singola scelta: questa è una rosa di qualità e sono fiducioso che chiunque sarà della partita farà bene, così come è accaduto finora. Stiamo dimostrando che chi parte dal primo minuto fa bene e chi subentra fa ancora meglio."

"Domani non dovremo abbassare il ritmo, perché quando lo facciamo ci mettiamo in difficoltà. Questo è un aspetto su cui stiamo lavorando e sul quale abbiamo ancora ampi margini di crescita. La cosa importante oggi, però, è il carattere: stiamo reagendo alla difficoltà e stiamo iniziando a leggere bene i vari momenti della partita, abbiamo più fiducia in noi stessi e possiamo giocarcela con tutti. Sappiamo che domani dovremo fare qualche errore in meno ed essere più concreti, perché per vincere servirà essere quasi perfetti."

"Ho molta fiducia in questa squadra, il mercato di gennaio ha dato più scelte e qualità anche se già sapevo che qui c’era un buon gruppo, ma era altrettanto evidente che qualcosa non aveva funzionato bene. Sapevo che c’era bisogno di tempo e dal mio ritorno ho provato a dare ai ragazzi più fiducia. Oggi c’è equilibrio, motivazione, fame di vittoria ed è quello che voglio vedere negli occhi dei ragazzi domani."