Reggiana: Rossini, Castellana , Di Nicola, Angiulli (dal 65’ Bartolomei), Parola, De Biasi, Mogos, Maltese, Pesenti (dal 75’ Loi), Nolè, Ceccarelli (dall’84’ Silenzi). All: Colombo

SPAL:  Contini, Ceccaroni, Giani, De Vitis (dal 58’ Cottafava), Bellemo, Beghetto, Posocco, Spighi, Zigoni, Capezzani (dal 64’ Mora), Ferri (dall’87’ Finotto). All: Semplici.

Arbitro: Zanonato di Vicenza

Marcatori: 68’ Zigoni;

Ammoniti: 30’ Bellemo; 57’ Nolè; 60’ Di Nicola;

Espulsi: Nessuno

Recupero 1°T: 1’

Recupero 2°T: 4’

 

La Spal esce vincente dalla gara disputata al “Mapei  Stadium – Città del Tricolore” con la Reggiana. Il Derby di sempre…molto atteso e desiderato anche se giocato in Coppa Italia di Lega Pro.

La Spal scende in campo con alcune novità tra cui il ritorno tra i pali di Nikita Contini e due nuovi elementi a disposizione, Ambrosini e Sorrentino, provenienti direttamente dalla squadra Berretti di Mister Varricchio.

Pochi minuti per studiarsi e già al 3’ Zigoni prova ad illuminare per Ferri con un cross centrale da tre quarti campo in area ma il portiere arriva a bloccare. Intanto Beghetto domina la fascia sinistra servendo in area cross fatti ad arte arrivando, al 5’ minuto, perfino ad impegnare il portiere Rossini.

Il primo a provare la conclusione in porta è Capezzani con un tiro interessante poco fuori il limite dell’area al 10’ ma Rossini blocca ancora senza problemi. Le due squadre comunque, nel primo quarto d’ora, si sono rivelate molto equilibrate.

Al 14’ arriva la prima conclusione un po’ telefonata  della Reggiana con Maltese da tre quarti campo ma Contini si fa trovare pronto e blocca sicuro poi, nel capovolgimento di fronte, prova Ferri a cercare la via del gol da centro area ma il pallone finisce alto sopra la traversa.

De Biasi prova la conclusione di potenza a pochi metri da Contini al 20’ sfruttando un calcio di punizione ma il tiro finisce sulle gambe di Capezzani e la difesa riesce a spazzare non senza difficoltà: ora è la Reggiana che mantiene il possesso palla.

Calcio di punizione dalla destra affidato a Beghetto al 27’, il cross trova la testa di Capezzani che costringe al volo il portiere Rossini per rifugiare la squadra di casa in calcio d’angolo. La Spal vicinissima al gol!

A 10 minuti dalla fine del primo tempo è la Spal che possiede il maggior possesso palla mentre Spighi prova da tre quarti campo ancora a sorprendere l’estremo difensore granata senza trovare soddisfazione.

Pochi minuti dopo ci prova Nolè a rispondere a Spighi provando un tiro di potenza perforando la difesa ferrarese vicino alla lunetta dell’area, ma il tiro poco preciso finisce ampiamente a lato.

Al 39’ la Reggiana costruisce un’azione pericolosa arrivando fino al limite dell’area piccola da centro campo con Angiulli ma De Vitis riesce a salvare in corner davanti agli occhi di Contini.

Il primo tempo si chiude in parità, senza reti, ma con un bel gioco espresso dai biancazzurri.

Il secondo tempo ricomincia con gli stessi ritmi con cui si è chiuso il primo: la Spal al 50’ ci prova sfruttando un cross del “solito” Beghetto per Zigoni ma i granata si salvano in angolo.

La Reggiana si fa pericolosa al 56’ sempre con Angiulli con un potente tiro da fuori area nato da un contropiede, ma Contini non esita a bloccare la sfera! Brividi.

4 minuti dopo la formazione di casa guadagna un altro corner ma la difesa spallina gestisce bene la situazione: ora i granata sono tornati padroni del campo.

Il silenzio viene interrotto, dopo una fase di stanca da parte di entrambe le compagini, da Gianmarco Zigoni al 68’ che, grazie ad uno splendido assist di Spighi, insacca alle spalle di Rossini, forse aiutato da un tocco di Castellana,  uno splendido gol rasoterra dall’interno dell’area piccola! Spal in vantaggio con il Cobra!

La Reggiana prova a reagire subito con Maltese che attraversa quasi tutto il campo per provare a concludere ma la difesa addomestica perfettamente il tiro.

Ritmi non esaltanti quando mancano 10 minuti alla fine della gara, la Reggiana fatica a trovare i varchi giusti in mezzo ad una ben organizzata difesa spallina!

Guizzo della Reggiana: all’87’ si crea un batti e ribatti in area con la difesa estense costretta a fare gli straordinari sotto i ripetuti attacchi delle punte granata! Tra sospiri e brividi i ferraresi riescono a liberare facendo ripartire l’azione col neo entrato Finotto.

Al 90’ Finotto prova subito a farsi sentire attraversando la metà campo granata e servendo un ottimo assist per Zigoni in area ma la difesa spazza.

La Spal negli ultimi minuti domina il campo e vince meritatamente la gara!

Il Derby è biancoazzurro: ora l’avversario sarà il Tuttocuoio!

Avanti Spal!!