Prato-Spal:0-0

Prato: Rossi, Grifoni, Benucci (26′ Corvesi), Gaiola, Ghinassi, Ghidotti, Knudsen (75′ Cela), Serrotti, Gomes, Capello, Kouame (59′ Chiricò). All. De Petrillo

Spal: Branduani, Silvestri, Gasparetto, Cottafava, Castagnetti (86′ Ferri), Mora, Lazzari, De Vitis, Zigoni, Di Quinzio (66′ Beghetto) Cellini (58′ Finotto). All. Semplici

Arbitro: Guccini di Albano Laziale.

Note:Ammoniti: Gasparetto, Mora, Ghinassi, Capello

Serata di pioggia e forte vento al Lungobisenzio di Prato, la Spal parte convinta collezionando diversi angoli, ma senza trovare varchi nella difesa toscana.
La prima occasione capita sul piede di Di Quinzio che termina un’azione insistita condotta da Zigoni con una conclusione fuori di un metro.

La Spal insiste, sfruttando il gioco su entrambe le fasce, senza però trovare sbocchi nel mezzo. Alla mezz’ora è Lazzari che prova la conclusione senza fortuna. I lanieri si fanno vedere al 40′ con Gaiola con un tiro centrale bloccato da Branduani.

Il secondo tempo è inizialmente avaro di emozioni. Bisogna attendere il 67′ per vedere il primo tiro: Lazzari defilato prova il tiro a giro dal vertice destro dell’area senza fortuna.

Al 72′ Zigoni la butterebbe dentro, ma l’arbitro fischia un off side. Nel mezzo c’è spazio per un bolide di Grifoni che sfiora il montante.

L’occasione più ghiotta il Prao la coleziona con Chiricò, neo acquisto toscano, che all’81’ insidia la porta di Branduani. Il guardiano biancazzurro è bravissimo a togliere il pallone dal sette.

Negli ultimi minuti ancora occasioni per una Spal che con gli innesti di Beghetto, Ferri e Finotto cerca la vittoria. Prima il sinistro velenoso di Beghetto costringe Rossi agli straordinari, poi sul colpo di testa di Gasparetto da corner, Ferri non arriva al tap-in vincente.

Primo pareggio per la Spal di mister Semplici, che rimane in testa alla classifica.