Spal – Lecce 3-1

Spal: Seri, Anostini, Nuzzaci (dal 41′ Boreggio), Baldazzi (dal 85′ Nyezhentsev), Scarparo, Bernardi, Di Domenico (dal 47′ Russo), Cantelli, Ubaldi, Sarto, Capelli (dal 41′ Soverini). All. Rossi

Lecce: Lerario, Giglio, Nives, Cancelli, De Maria, Zappulli, Schena (dal 51′ Lezzi), Cappilli, Mosca, Marra (dal 63′ Alfarano), Bolognese. All. Morello

Arbitro: sig. Belfiore di Parma

Marcatori: 38′ Cappilli (L), 57′ Ubaldi (S), 63′ Russo (S), 77′ Boreggio (S)

Ammoniti: Giglio (L), Bolognese (L), Lezzi (L), Nuzzaci (S), Ubaldi (S, espulso), Boreggio (S), Russo (S)

Davanti ad un folto pubblico si è svolto questo pomeriggio il ritorno degli ottavi di finale del Campionato Under 17 Lega Pro. Campo in buone condizioni nonostante la pioggia caduta su Ferrara nel primo pomeriggio.

Un brutto primo tempo vede la Spal intimorita, incapace di creare particolari problemi alla retroguardia leccese se non con Ubaldi che in pieno recupero chiama alla risposta Lerario, esaltandone i riflessi. In precedenza però, è stato il Lecce a passare in vantaggio con una bella azione sulla catena di destra finalizzata da Cappilli imbeccato da un cross rasoterra di Giglio.

Spal negli spogliatoi con il morale sotto i piedi e, momentaneamente, fuori dai giochi.

Il secondo tempo è tutta un’altra storia. Mr. Rossi inserisce Soverini e Boreggio per Nuzzaci e Capelli cercando di cambiare l’atteggiamento della squadra, riuscendoci. All’8 della ripresa Boreggio a tu per tu con il portiere pugliese si defila e ne favorisce l’intervento. La Spal spinge a testa bassa, ma è il Lecce a rendersi pericoloso con una botta da fuori di Cappilli mandata in angolo da Seri. Passano pochi minuti e, sorretti da un grande pubblico, i biancazzurri raddrizzano la partita: Ubaldi dentro l’area protegge palla e incrocia nell’angolo basso. E’ 1-1.

La formazione di Mr. Rossi ora si è sciolta e comincia a macinare gioco. Ubaldi solo davanti al portiere spreca la palla del possibile 2-1, ma sull’azione successiva è Russo (entrato in campo al posto di Di Domenico) a fulminare il portiere ospite con una sinistro dentro l’area che si infila sotto la traversa. “Mazza” in delirio per la prova di carattere fornita dai nostri Allievi.

La formazione di casa prova a cavalcare l’onda e siglare la terza rete che vorrebbe dire qualificazione, ma rischia: prima, su un tentativo di testa di Cappilli (scatenato quest’oggi) neutralizzato dal portiere di casa e, successivamente con Mosca che dal corner successivo spedisce a lato da ottima posizione. E’ un segnale, e la Spal lo capisce, facendo il massimo sforzo per portare a casa una qualificazione insperata.

Il Lecce però regge e salva sulla linea un’azione convulsa in area che per poco non regala il tris alla formazione di casa. Al 37′ però è estasi Spal: Boreggio semina il panico in area di rigore avversaria e con un tiro beffardo sorprende Lerario per la gioia degli inesauribili tifosi spallini presenti quest’oggi.

Il finale è degno di un film thriller. La Spal rimane in dieci a causa del secondo giallo mostrato ad Ubaldi (già ammonito nel corso del secondo tempo), probabilmente per proteste, lasciando i suoi in balia degli ultimi esasperati tentativi della formazione ospite. Vengono assegnati sette minuti di recupero, riprende a piovere e la Spal sembra in difficoltà fisica, ma una super parata d’istinto di Seri su un tiro ravvicinato mette la firma sul match. Finisce 3-1, con un grande abbraccio mostrato dalla gente ferrarese ricambiato dalla squadra, recatasi sotto la tribuna per condividere la gioia dello straordinario risultato ottenuto.

Entusiasta il Presidente Walter Mattioli: “Grande prova, con una reazione da squadra matura. Siamo riusciti a travolgere il Lecce raggiungendo un grande traguardo, azzeccando i cambi e siglando gol molto belli”.

“Solo con un gruppo vero come questo si portano a casa partite del genere” esordisce Ruggero Ludergnani, Responsabile del Settore Giovanile, che continua “ringrazio il pubblico: oggi è stato semplicemente straordinario, probabilmente senza non saremmo riusciti a compiere questa impresa”.

Spal dunque qualificata per le Finali del Torneo di categoria che si giocheranno a Cesena: il primo match è in programma per l’11 giugno.