Spal – Robur Siena: 0-0

Spal: Branduani, Silvestri (dal 86′ Ceccaroni), Gasparetto, Cottafava, Castagnetti, Beghetto, Lazzari, Mora, Cellini, Di Quinzio (dall’81’ Zigoni) Finotto. All. Semplici

Robur Siena: Montipò, Celiento, Masullo, Burrai, D’Ambrosio, Portanova, Avogadri, Bastoni (dal 62′ Opiela) Bonazzoli, Sacilotto, Mendicino (dal 89′ Piredda). All. Atzori

Ammoniti: Sacillotto (SI), Portanova (SI), Di Quinzio (SP), Castagnetti (SP), Masullo (SI),    D’ambrosio (SI), Mora (SP)
Arbitro: Amoroso di Paola
Spettatori: 4.960
Finisce a reti bianche la prima delle due partite casalinghe consecutive della Spal, quella contro la Robur Siena, anche se il match è stato ricco di emozioni.
Comincia bene la Spal che prova a mettere sotto i toscani già al 5’ con un’azione insistita che sfocia con una mischia in area senese, ma nessun spallino trova lo spazio per la conclusione.
Al 9′ la prima vera occasione: Finotto, lanciato da Castagnetti, si fa chiudere lo specchio dal bravo Montipò.
Al 24′ si fa vivo il Siena con Sacilotto che trova un tiro insidiosissimo. La mano di Branduani salva i biancazzurri alzando sopra la traversa.
Alla mezz’ora Mora prova la bomba, Montipò si distende e mette in angolo.
37′  doppio tentativo spallino, prima Di Quinzio da fuori, poi, dal corner conseguente, Cellini di testa  trova il pallone ma non lo specchio.
Al 39′ l’azione più discussa del match. Punizione di Cottafava, Montipò non intercetta, sfera che rotola in rete e arbitro che annulla per presunto fallo sul numero uno toscano.

Le emozioni continuano anche nel secondo tempo. Cellini da una parte e Bastoni dall’altra provano a insidiare le due porte, ma in entrambi i casi i portieri fanno buona guardia.
Al 62′ l’occasione più nitida per i bianconeri: l’esperto Bonazzoli si libera in area, elude Branduani, ma il pallone si infrange sul palo prima di arrivare tra le mani del guardiano biancazzurro.
Gli risponde Mora, con un missile da fuori che costringe al volo spettacolare Montipò, è la parata più difficile dell’incontro.
Durante i quattro minuti di recupera non succede nulla di rilevante. Dopo Prato secondo pareggio senza reti per la Spal e appuntamento a sabato prossimo quando alle 17.30 al Paolo Mazza scenderà la Lupa Roma.