SPAL-Napoli 2-3

Marcatori: 12′ pt Schiattarella, 14′ pt Insigne, 26′ st Callejon, 33′ st Viviani, 38′ st Ghoulam

SPAL: Gomis, Antenucci, Mora (35′ st Rizzo), Salamon, Borriello (40′ st Paloschi), Vicari, Felipe (20′ st Vaisanen), Schiattarella, Lazzari, Costa, Viviani. A disp.: Poluzzi, Marchegiani, Cremonesi, Bonazzoli, Konate, Mattiello, Schiavon, Vitale, Grassi. All.: Semplici

Napoli: Reina, Callejon, Mertens, Hamsik (16′ st Allan), Maksimovic, Zielinski (24′ st Milik), Hysaj, Insigne, Koulibaly, Ghoulam, Diawara. A disp.: Rafael, Sepe, Mario Rui, Jorginho, Maggio, Giaccherini, Rog, Albiol, Cunas, Tonelli. All.: Sarri

Arbitro: Mariani di Aprilia
Assistenti: Passeri di Gubbio e Fiorito di Salerno
Quarto uomo: Chiffi di Padova

Note: spettatori 12.850; ammoniti Insigne, Salamon, Viviani, Schiattarella

Partita esemplare. Ma nonostante la grande prestazione, il Napoli riesce nel finale a far suo l’incontro con la rete di Ghoulam.

Ai biancazzurri rimangono gli applausi del numeroso pubblico e la convinzione di essere sulla buonissima strada.

Inizio scoppiettante dei biancazzurri che costruiscono una nitida opportunità dopo un minuto con Viviani che verticalizza per Borriello pronto a servire Antenucci il quale restituisce al compagno: crossa non preciso con Maksimovic a rischio autorete mettendo in corner.
Poco dopo Hamsik s’incuna in area saltando Lazzari: conclusione sul primo respinta in angolo da Gomis.
Al quarto d’ora, botta e risposta tra le due squadre.
Penetrazione centrale di Antenucci che vede l’arrivo di Schiattarella: tiro secco nell’angolino alle spalle di Reina.
Azione successiva con Calljon che manovra al limite: palla ad Insigne che fredda Gomis nell’angolo sinistro a mezza altezza.
Nella ripresa, la SPAL chiude bene i varchi non facendo passare gli azzurri.
Ma prima della mezz’ora, la punizione di Ghoulam è perfetta per l’incornata di Callejon scattato in posizione regolare.
Poco più tardi, due interventi consecutivi e decisivi per Gomis: prima su Milik e poi su Mertens.
La SPAL è viva e trova il pareggio con la splendida punizione di Viviani che scavalca la barriera finendo la sua corsa alle spalle di Reina.
Il Napoli conquista il secondo vantaggio con la penetrazione di Ghoulam che corre per 40 metri e di destro a rientrare indovina l’angolo opposto.
Contropiede azzurro nel finale con Milik davanti a Gomis che chiude prontamente lo spazio poi si aggrappa al pallone in presa bassa.

Al full time, giocatori a ringraziare i tifosi per il super sostegno.