Si è tenuto ieri nella sede di via Copparo un importante incontro tra Spal e Tifosy, società partner della Lega Serie B, impegnata in iniziative di crowdfunding – nello specifico, di fanfunding – tese a finanziare, attraverso il coinvolgimento degli appassionati, importanti progetti per il futuro dei club.
All’incontro ha preso parte anche Giovanni Zurleni, responsabile commerciale-marketing della Lega B, in visita presso la società biancazzurra per spiegare molte delle novità che verranno introdotte in cadetteria.
Tra i progetti curati da Tifosy (www.tifosy.it), che opera in Italia ma anche e soprattutto in Gran Bretagna, il museo del Parma calcio, per il quale sono stati raccolti oltre 170mila euro, l’Academy del Portsmouth (oltre 270mila sterline) e un campo da calcio per i rifugiati sull’isola di Lampedusa.
Si tratta quindi di iniziative e opere infrastrutturali, strategiche per le attività dei club, spaziando tra musei, centri di allenamento, convitti per i ragazzi dei settori giovanili e molto altro ancora, da realizzare in piena trasparenza e con il coinvolgimento diretto di privati, sponsor e istituzioni.
Nel corso dei prossimi mesi verranno valutati, insieme ai tifosi, i progetti che potranno rientrare tra quelli attuabili.