Salernitana-SPAL 1-2

Marcatori: 30′ pt rig. Zigoni, 43′ st Floccari, 48′ st Coda

Salernitana: Gomis, Vitale (26′ st Odjer), Bittante, Ronaldo (17′ st Sprocati), Schiavi, Coda, Rosina, Mantovani (30′ st Donnarumma), Minala, Zito, Perico. A disp.: Terraciano, Silva, Grillo, Tuia, Felipe, Improta. All.: Bollini

SPAL: Meret, Gasparetto, Giani, Finotto (30′ st Floccari), Bonifazi, Zigoni, Schiavon, Mora, Pontisso (22′ st Schiattarella), Del Grosso, Ghiglione (35′ st Lazzari). A disp.: Poluzzi, Silvestri, Arini, Antenucci, Vicari, Costa. All.: Semplici

Arbitro: Pasqua di Tivoli
Assistenti: Brusmes di Bergamo e Lanotte di Barletta
Quarto uomo: Pezzuto di Lecce

Note: spettatori 8 mila circa; ammoniti Pontisso, Vitale, Mora, Bonifazi, Zito

 

Una vittoria fondamentale: la SPAL non sbaglia a Salerno e sale sempre più vicino alla vetta della classifica.

Decidono Zigoni nel primo tempo e Floccari nella ripresa:
Mister Semplici rivoluziona completamente la formazione iniziale, cambiando parecchi giocatori rispetto alla gara precedente col Perugia.
Prima del decimo, Pontisso prova tiro a girò da fuori area: palla alta.
La risposta arriva poco dopo da Coda: conclusione da 20 metri sopra la traversa.
Al quarto d’ora, Ghiglione in profondità per Zigoni che tocca di tacco per Finotto: pick&roll sull’avversario, ma davanti al portiere invece di tirare prova a saltarlo e Gomis in uscita gli tocca da terra il pallone allontanando la sfera.
A metà tempo, Ronaldo da fuori non inquadra la porta con sfera a lato.
Poco dopo, Rosina si intrufola nei 16 metri biancazzurri con Giani a deviare in corner.
Sull’angolo, Coda dentro sfiora il palo di collo esterno.
Alla mezz’ora, Finotto prende palla a centrocampo e vola fino all’area dei granata: all’ingresso Vitale lo strattona facendolo cadere. Per l’arbitro è calcio di rigore che Zigoni trasforma spiazzando Gomis.
Risposta della Salernitana col colpo di testa di Coda suggerimento di Zito: il portiere spallino blocca a terra in due tempi.
Nel finale di frazione, Vitale schiaccia di testa sul secondo palo: Meret in tuffo devia in corner.
Alcuni istanti più tardi, annullato un goal a Bittante per fuorigioco.
SPAL vicina al raddoppio ancora con Finotto che di nuovo davanti a Gomis attende troppo prima di calciare: la difesa interviene prontamente all’esitazione dell’attaccante.
Ad inizio ripresa, colpo di testa sul secondo palo di Zito: sfera a lato con Meret che controlla la traiettoria.
Al quarto d’ora, pallone in profondità di Mora per Finotto che scatta alle spalle di un avversario, sterza entrato in area poi calcia di sinistro ma Gomis neutralizza con un tuffo a terra.
A metà ripresa, Coda riparte veloce e dentro l’area calcia d’esterno: Giani devia in corner.
Superata la mezz’ora, mischia in area da calcio d’angolo: Minala sotto porta ha possibilità di toccare in fondo alla rete, ma Meret è rapido a prendere palla con le mani.

Nel finale, conclusione di Floccari di fuori area,  Gomis non trattiene, Zigoni recupera palla e serve ancora Floccari tutto solo per depositare in rete raddoppiando il risultato.

In recupero, Coda accorcia mettendo in rete palla da dentro l’area di distrazione della difesa spallina.

Al full time, tutti a salutare e far festa nel settore dei tifosi spallini arrivati da Ferrara.